Perpetua dei Promessi Sposi: il prequel


Su Twitter succedono delle cose strane. Una di queste è che ci sono alunni, scuole ed insegnanti che si sfidano a colpi di tweet per raccontarsi e riscrivere i Promessi Sposi.

Poi succede che Twitter è visto da molti, me compreso, e che in tanti si infilano in mezzo a questo dialogo con citazioni, modifiche, varie ed eventuali. Il risultato, per me, è stato bellissimo e divertente.

Mi sono trovato a diventare follower di Perpetua, Don Abbondio e di vari altri personaggi: se me l’avessero detto sei mesi fa avrei chiamato la neuro. 🙂

In particolare, tra un tweet e l’altro, Perpetua mi ha chiesto di scrivere qualcosa su di lei. Sicuramente sperando che non lo facessi.

Ma io oggi mi annoiavo, non avevo voglia di andare avanti con il romanzo nuovo e per me ogni promessa è debito. Ecco allora tre piccole pagine sulla storia di Perpetua prima che se ne interessasse Alessandro Manzoni.

Non dite nulla: che abbia del gran bel coraggio lo so da me! 🙂

Scarica il file in formato PDF dalla pagina dei Download.

Annunci

6 thoughts on “Perpetua dei Promessi Sposi: il prequel

  1. Non posso dire di essere una fan dei Promessi Sposi, il che temo dipende dal modo in cui mi sono stati propinati a scuola a suo tempo, ma questo breve scorcio sulla vita di Perpetua è davvero bello, ben scritto e in linea col personaggio!

    Mi piace

    • Ciao!
      Scusa il ritardo, ma le feste hanno avuto la precedenza su tutto il resto e sono rimasto sconnesso per un po’.
      Grazie mille per l’apprezzamento: in effetti è stato un esercizio di stile anche questo. Io ho riletto i “Promessi” dopo 20 anni dalla fine delle scuole.
      Il tempo necessario per disintossicarsi, temo. Letti come un romanzo sono veramente molto belli e godibili. Anche la “Divina Commedia” lo è, letta d’un fiato e senza un professore che si ostina a spiegartela verso per/verso 🙂 🙂 (scusa la battuta, ma era troppo gustosa per lasciarla!).

      Mi piace

    • Ciao e benvenuta 🙂
      I PS sono bellissimi… purtroppo a scuola li ho odiati, ma poi sono rinsavito.
      Cioè, non tanto, se alla fine mi sono permesso un’uscita del genere. Ma in fondo è solo un gioco, e non un fuoco 😉
      Grazie per aver commentato.
      PS: (cioè post scriptum) hai un nickname che è uno spettacolo 😛

      Mi piace

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...