Calvinata: il pranzo è servito!


copertinaCon una puntualità che potrebbe garantirci la presidenza delle Ferrovie dello Stato (ma anche no, per non rovinare una lunga tradizione di ritardi e cancellazioni), la Calvinata è pronta!

È stato un lavoro intenso, sia per la parte di scrittura che per quella di redazione. Il risultato, a mio parere, è di un buon livello: nel libro che scaricherete sono contenute, insieme alla storia vera e propria, anche diverse pagine di “making of” con i post teorici pubblicati da me e con le elucubrazioni fatte sul blog del progetto. Credo che il buon vecchio Italo avrebbe sorriso con noi nel prepararlo, perché ci sono davvero diverse “calvinate” all’interno, a partire dall’indice che non è solo un elenco di sezioni ma è una poesia scritta da Spartaco. Anche noi, come lui in “Se una notte…”,  abbiamo voluto chiudere il cerchio in questo modo perché è vero che, in fondo, tout se tient.

Vi sfido a percorrere le diverse strade che offre il testo, tenendo ben a mente una cosa: non è un romanzo a scelte. Seguire un link piuttosto che un altro non garantisce soluzioni diverse, ma vi fa attraversare particolari diversi della stessa storia che la rendono (o la dovrebbero rendere, nelle nostre intenzioni) più rosa o più thriller a seconda del gusto del lettore. Infine (ma solo dopo averla gustata così) potrete anche leggerla tutta, come se fosse un libro normale. Qualunque scelta facciate la storia ha comunque una tensione verso un obbiettivo ben preciso, perché il nostro modello di riferimento è il cinema: non nel senso storie viste sul grande schermo, ma nel senso della giustapposizione meccanica dei fotogrammi.

Adesso però, è ora di mettere le mani su questa cosa nuova. Vi lascio con le istruzioni per scaricarlo e la quarta di copertina. Spero che piaccia a voi leggerlo quanto è piaciuto a noi scriverlo.

Buona lettura.

***

Il libro si chiama “non Fermarti Prima della Spiaggia” ed è disponibile su Lulu sia in versione PDF che in versione EPUB. Per chi ha un Kindle, invece, la versione MOBI è scaricabile direttamente da questo blog sia qui che nella sezione “Download”. Purtroppo non siamo riusciti a pubblicare il store diversi da Lulu; dato però che registrarsi è gratuito ed anche scaricare il libro lo è, spero che non sarà questo a fermarvi.

Quest’opera nasce quasi per caso, chiacchierando su cosa si intenda essere un iperromanzo, una storia non lineare, dai risvolti inattesi, adatta più ai lettori digitali che non alla carta. Non è fatta per essere semplicemente sfogliata, ma nasce per essere navigata e contiene in sé sfumature che, se accostate, producono un risultato insolito.

Non per niente l’abbiamo chiamata “un film di sensazioni”: scene in movimento, prese da diverse angolature, un set cui il lettore è anche un po’ regista, ed è libero di giocare con in quadrature.

Potrò farlo leggendo, attraverso dei passaggi fra un punto e l’altro della storia, opportunamente contrassegnati da endecasillabi; la scelta verrà compiuta lasciandosi guidare dall’emozione del momento.

Non è una storia a bivi, non ci sono finali alternativi. È la stessa storia  raccontata in tante sfaccettature, ed ognuno è libero di scegliersi la propria. Quello che cambia è il retrogusto: ci sono nodi in cui ci si immerge in una storia di mafia, altri in cui la narrazione è struggente, mentre altrove si spinge fin quasi all’erotico.

È un piatto ricco, ma non un minestrone. E il sapore lo sceglie davvero chi legge.

***

Leggi tutte le pagine del progetto.

Annunci

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...