Un’emozione (in)attesa


Ops, è successo ancora! Romina Tamerici mi ha messo per la seconda  volta, nel volgere di qualche giorno, davanti ai miei limiti di narratore interpretando “Scoprimi”, un breve brano scritto per partecipare al contest che ha organizzato quest’estate. Assieme al mio ci sono altri due ottimi pezzi, che vi invito a vedere subito prima di VOTARE il video migliore.

Devo dire che non mi sono ancora abituato al fatto di sentire una voce diversa da quella che ho io in testa pronunciare parole nate tra le (spesse) mura del mio cranio, ma devo anche aggiungere che mi sono abituato subito a tutto quel “di più” che due brave interpreti come Elisa e Romina sanno regalare.

Per me sarà molto dura accontentarsi, da oggi in poi, del mio piatto timbro tenorile: si accettano volontari/e (come da legge sulle pari opportunità) per la lettura dei consigli!

Annunci

5 pensieri riguardo “Un’emozione (in)attesa

    1. Molto più che emozionante: si scopre che le parole hanno una vita propria e che in ogni anima riecheggiano diversamente, vestendosi di significati del tutto inattesi.
      Penso che lo scrittore sia solo un cordaio, ma chi legge è lo strumento vero e proprio: così io non potrò mai sapere se il mio lavoro venga montato su di un violino, una chitarra oppure un’arpa. Posso solo meravigliarmi delle melodie che ne escono…

      Mi piace

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...