Scrittori anonimi: un gruppo di auto-aiuto


C’era una volta una rubrica.

tumblr_nu45qtB3zF1r9652ro1_r1_400

Oh, no! Un’altra, diranno i miei giovani lettori.

Ebbene sì, un’altra. Sempre che ci sia qualcuno disposto a giocare, naturalmente. Marina e Lisa dicono che parteciperebbero. Helgaldo sostiene che si sia rotto il ghiaccio. Forse è davvero giunta l’ora di approfittare del buon clima di collaborazione e critica che abbiamo raggiunto, per alzare un pochino l’asticella.

tumblr_nvql7ba16q1ux3xbyo1_400

Avete scritto una bellissima pagina; avete creato, faticato, sudato e sofferto come non mai e la formula chimica della perfetta scrittura splende tra le vostre mani oppure riposa sul vostro disco fisso.

tumblr_nvdt44RlYY1skla5oo1_500

Adesso c’è solo una cosa che volete: un giudizio vero, reale, spassionato (vi piacciono i tre aggettivi, eh?) da parte di un lettore, possibilmente competente. Non il solito “mi piace”. Volete qualcuno che possa smontare il vostro nuovo giocattolo per dirvi se ci siano delle magagne, dentro. Vi piacerebbe sentirvi dire che è bellissimo, ma vorreste anche che un giudizio positivo non mascherasse i tratti che sono perfettibili. Perché ce ne saranno, inutile nasconderlo. Oppure vorreste (?) che finalmente qualcuno vi presenti una stroncatura, severa ma giusta, magari argomentata. Dovete condividerlo, e sapere.

tumblr_nusc2enKz41uyu6t7o1_500

Signore e signori, lasciate che vi presenti “Sostiene l’autore”. In questo gioco andremo a caccia del gusto vero e della critica dei lettori; critica che a volte manca per pudore o per paura di offendere. Le regole sono poche ma inderogabili:

  1. L’autore mi invierà un racconto, o un estratto da un romanzo, o qualsiasi altra cosa che possa avere un senso a suo parere, purché non superi il paio di pagine. Per dare qualche misura diremo due cartelle, oppure 3600 battute spazi compresi, oppure 900 parole; non sarò fiscale, basta che non mi mandiate 5 o 10 o 100 pagine di roba. Non tanto per me, quanto per il fatto che poi nessuno avrebbe voglia di leggerla e commentarla. Io pubblicherò il testo, in forma anonima, all’interno di questa rubrica. A nessuno sarà permesso di commentare direttamente, ma ogni pagina conterrà un modulo anonimo attraverso il quale io possa ricevere via email i vostri commenti;
  2. I lettori commenteranno attraverso il modulo, fornendo le proprie idee su come sia possibile migliorare la scrittura, proprio come già avviene per “Acchiappami”. Io provvederò a pubblicare i vostri suggerimenti, facendoli precedere dalla frase “Sostiene un lettore…”;
  3. L’autore mi invierà – se lo riterrà opportuno – le proprie risposte direttamente via email, per evitare che qualcuno prenda il suo posto. Io le pubblicherò, facendo precedere ogni risposta dal mantra “Sostiene l’autore…”

È chiaro che saranno lecite tutte le tecniche di depistaggio: l’autore, per esempio, pur essendo un’autrice potrebbe decidere di rispondere usando il maschile. Oppure un lettore potrebbe commentare fingendosi lettrice. Addirittura lo stesso autore potrebbe fingersi anche lettrice, magari interessata. O magari disinteressatissimo. L’unico limite è la buona creanza; dato che sarò io a ricevere i commenti in posta, sarò io a decidere se siano pubblicabili oppure no.

La verità è raramente piacevole, ma senza bere l’amaro calice non si può crescere. Giochiamo?

#

EDIT: è possibile vedere i brani già pubblicati e quelli in attesa di pubblicazione alla pagina “Sostiene l’autore”, nel menu in alto.

Immagini tratte da Tumblr

 

Annunci

36 thoughts on “Scrittori anonimi: un gruppo di auto-aiuto

  1. Okay, troverò fra le mie scartoffie qualcosa da inviarti e finalmente potrò essere implacabile con la critica, cioè sincera sino in fondo, cosa che normalmente non riesco a fare!

    Però bisognerà fare circolare questa iniziativa, bisogna portare “cavie” anonime che vogliano “giocare”: lo condividerò su FB e su TW, sennò ti ritrovi con i racconti degli aficionados che, anche senza nome, sono riconoscibili ormai per stile di scrittura.

    Liked by 1 persona

  2. Ormai scrivo pochissimi racconti, praticamente zero, ma credo che stralci ben finiti e definiti all’interno di un romanzo magari possano comunque funzionare, no? In tal caso ci starei anche come partecipante, come commentante invece ci sono di sicuro. Grazie Michele, per le tue tante idee e la fattibilità del progetto.

    Mi piace

  3. Se avessi un racconto/romanzo nel cassetto, di certo, non perderei le preziose occasioni di confronto che crei con le tue rubriche.
    Davvero sono aiuti concreti e opportunità per crescere e migliorare.
    ^__^
    (Mi toccherà provare a scriverne uno!)

    Mi piace

  4. E ti dirò di più: visto l’accorgimento suggerito da Sandra circa la possibilità di inserire anche un brano tratto da qualcosa che si è scritto, ti direi di specificarlo nell’articolo così chi lo legge sa che può spedire non necessariamente solo racconti.

    Liked by 1 persona

  5. @ anche perchè qui si tratta di sistemare i testi prima di lanciarli nel mondo, non è poco! Io quando ho visto di aver scritto nella presentazione due volte “stravagante” a poche righe di distanza, prima ho pensato “che demente!” ma poi “figo, posso ancora correggere!”

    Mi piace

  6. Iniziativa splendida, secondo me! Ho già cominciato a cercare se ho qualche brano disponibile 🙂 . Una domanda, comunque: vanno bene anche racconti ben al di sopra dei 3600 caratteri ma sotto alle 900 parole? Perché altrimenti prendo un pezzo del mio romanzo, visto che credo di non aver nemmeno un racconto sotto ai 3600 caratteri 😀 .

    Mi piace

  7. Siete un vulcano di idee e tu Michele sei bravo a raccoglierle e organizzare! Io per commentare partecipo, per il racconto di due pagine potrei scriverne uno o vedere se ho qualcosa di semi pronto da sistemare e inviarti, vediamo.
    bellissimo il gatto che salta, adorabile!

    Mi piace

  8. @Michele

    #17 è il mio primo Sostiene l’autore, ho letto alcuni di quelli passati ma è il primo che leggo appena pubblicato. Successivamente saranno aperti i commenti? Perché nei commenti da lettore ci rivolgiamo all’autore concentrandoci sul suo scritto e sulle sue risposte. Volendo commentare un lettore su dei punti generici e non specifici di questo testo?

    Mi piace

    • Devo ammettere che il problema non si è mai posto. I commenti sono chiusi soprattutto perché capitava che ci si confondesse tra il modulo anonimo e quello standard del commento, che anonimo non è.
      Ad ogni modo non è strettamente necessario rivolgersi all’autore: in un occasione (#3) si è addirittura aperta una discussione sulla correttezza dei tempi verbali. 🙂

      Mi piace

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...