Storia in sei parole #2- Relazioni pericolose


Dicono che il primo sia stato Hemingway, per vincere una scommessa: «For sale: baby shoes, never worn» (Vendesi: scarpe per neonato, mai indossate). Di sicuro sei parole sono sufficienti a dipingere una storia. Persino un romanzo. Ma sono poche, dannatamente poche, e non è facile per nulla. Il tema di oggi sono le relazioni pericolose. Quelle che il nostro cuore (o i nostri ormoni) vorrebbero inseguire e che la testa, la società – o il portafoglio – ci obbligano a lasciar perdere. Ho letto una frase di sei parole, da qualche parte su Internet, che vorrei aver scritto ma che ho trovato invece già fatta: Ubriachiamoci e prendiamo delle pessime decisioni.

Ecco le mie sei: Io, te, una barca: fuggiamo. Nudi.

Giocate con me?

Annunci

109 thoughts on “Storia in sei parole #2- Relazioni pericolose

  1. Michele, 80 commenti! E dovrei dirti molto altro, continuo a distrarmi in sto ufficio. Noto ora il commento lassù, direi arsenico con i biscotti, mi pare che il cianuro abbia un gusto peggiore, non che li abbia mai assaggiati ovviamente.

    Mi piace

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...