Storia in sei parole #6 – Parole intraducibili: Klexos


da Internet - http://sixwordstoryeveryday.com/
da Internet – http://sixwordstoryeveryday.com/

Dicono che il primo sia stato Hemingway, per vincere una scommessa: «For sale: baby shoes, never worn» (Vendesi: scarpe per neonato, mai indossate). Di sicuro sei parole sono sufficienti a dipingere una storia. Persino un romanzo. Ma sono poche, dannatamente poche, e non è facile per nulla.

Oggi vi presento una parola nella quale, per adeguarci ai soliti cliché di genere, le signore sono generalmente molto più esperte rispetto a noi maschietti: Klexos. Di cosa si tratta? Dell’arte di scavare nel passato. Specie quando il passato in questione ha a che fare con rapporti di cui non è sempre facile giustificare l’esistenza.

Ecco le mie sei: «Oggi sei tu; ieri non conta.».

Giocate con me?

Annunci

36 pensieri riguardo “Storia in sei parole #6 – Parole intraducibili: Klexos

  1. Lo chiamano Karma: io preferisco sfiga.
    Io non sono più chi ero.
    La luce dell’anima è eterna.
    Siamo stelle nella notte del ieri.
    Non so perché sia andato via.
    Le nostre paure hanno radici antiche.
    Il cuore batte con un ricordo.
    L’antico sogno ormai è spento.
    Il passato nasconde tutti i perché.
    Ci sei tu, sotto la polvere.

    … 10! Ma vieni!!!! 😀

    Liked by 2 people

  2. Una breve storiella, prima di pranzo:

    È una vita che ti aspetto …
    ma il tuo passato mi disorienta.
    Sono in crisi: che fare adesso?
    Credo che volterò pagina, per amore.
    L’amore può tutto, anche chiudere porte.
    Accetto il rischio e mi butto,
    in fondo, viviamo una volta soltanto.
    Vale la pena giocare la partita.
    Prima, dopo, passato, presente, che importa!
    Adesso ti scopro, poi ti vivo.
    😀

    Liked by 1 persona

  3. Bugie, verità, intrecci orditi dalla memoria.

    Potrei dirti che sono cambiata, mentirei.

    Puoi perdonare quello che sono stata?

    Le mie origini non le cancello.

    Io e te: altro da ieri.

    Liked by 1 persona

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...