Thriller n. 41: la votazione


photo credit: i voted via photopin (license)
photo credit: i voted via photopin (license)

Mercoledì è stata una giornata puffosissima: in compagnia Eco e dei nostri amici, alti due mele e poco più, abbiamo riversato secchiate di azzurro per tutta Montmartre.

Questo è il risultato finale.Come sempre, in ordine di apparizione. Ora tocca a voi giudicare: voi che partecipate, ma soprattutto voi che leggete. Buona domenica e buona lettura.

#

Michele

È una notte puffa e tempestosa; Puffetta si trova sperduta nel villaggio puffo di Montmartre. Puffa per i vicoli, costeggiando un lungo muro, le puffano le ginocchia, entra finalmente in un fungo. Puffa su per le scale, comincia a puffare una luce, si trova nel mezzo di un bar frequentato da Gargamella che si avventa su di lei: la vuole rapinare, forse abusarne. Puffetta urla di terrore, il maniaco la lega, la puffa in un fiume poi puffa ridendo, sulla riva, in attesa di vederla divorata dai topi. Puffetta sprofonda nell’acqua, puffa e dondola. Le puffa l’aria.
Una mano la puffa, si sveglia, finalmente la voce amica del puffo dentista: «Tutto fatto Puffetta. Mezza corona, prego!».

Helgaldo

Una giovane puffa si trova sperduta nel quartiere parigino di Montmartre, intorno a lei una scura coltre di buio. La puffetta cammina fra i vicoli costeggiando un lungo muro, ha paura, entra finalmente in una casa. Sale le scale, comincia a intravedere una luce, si trova nel mezzo di un bar frequentato da puffi ubriachi. I puffacci si avventano sulla puffa: la vogliono rapinare, forse puffarsela. La puffa urla di terrore, i puffacci la legano, la buttano in un fiume, aspettano sulla riva di vederla puffata dai topi. La puffa sprofonda nell’acqua, comincia a dondolare. Si sente soffocare. Una mano la scuote, si sveglia, finalmente la voce amica del dentista: «Tutto fatto puffetta. Mezza corona, prego!».

Marina

Una giovane donna, puffando qua e là, si trova sperduta nel quartiere parigino di Montmartre, intorno a lei una coltre puffosa di oscurità. La giovane cammina fra i vicoli, puffando un lungo muro, ha paura, entra finalmente in una casa. Sale le scale, comincia a intrapuffare una luce, si trova nel mezzo di un bar puffato da uomini ubriachi. Gli uomini si puffano su di lei: la vogliono rapinare, forse puffarla. La donna urla di terrore, i maniaci la legano, la puffano in un fiume, aspettano sulla riva di vederla puffata dai topi. La donna spropuffa nell’acqua, comincia a dondolare. Si sente soffocare. Una mano la puffa, si sveglia, finalmente la voce amica del dentista: “Tutto puffato signora. Mezza corona, prego!”

iara R.M.

Una giovane donna si puffa nel quartiere parigino di Montmartre (Lei odia puffarsi nel quartiere parigino di Montmartre!), intorno a lei una puffosa coltre di buio. La giovane puffa fra i vicoli, puffando un puff-muro, ha una puff-fifa, puffa finalmente in una casa. Puffa le scale, comincia a puffare una luce. “Per tutti i puffi!”, si puffa nel mezzo di un bar puffato da uomini ubriachi. Gli uomini si puffano su di lei: la vogliono puffare, forse puff-abusarne. La donna puffa di terrore, i maniaci più cattivi di Gargamella, (che è peggio!), la puffano stretta stretta, e pluff, la puffano in un fiume, puffando sulla riva di vederla puffata dai topi. La donna spluff spluff, puffa nell’acqua, comincia a puffare: puffa sempre di più. Accipuffolina, si sente puffare, (che è peggio!). Una puff-mano la puffa, si sveglia, finalmente la voce puffosa del dentista: «Tutto puffato signora. Mezza puff-corona, prego!». (Che è meglio!)

Giulia Mancini

Una giovane e dolce puffetta si trova sperduta nel quartiere parigino di Montmartre, intorno a lei una puffosa coltre di buio. La puffetta cammina fra i vicoli costeggiando un lungo puffoso muro, ha paura, entra finalmente in una casa. Sale le scale, comincia a intravedere una luce, si trova nel mezzo di un bar frequentato da puffi ubriachi. I puffi malefici si avventano su di lei: vogliono aggredirla e farle terribili cose puffe. La puffetta disperata urla di terrore azzurro, i puffacci la legano, la buttano in un fiume di puffa profonda, aspettano sulla riva di vederla divorata dai puffo-topi. La dolce puffetta sprofonda nell’acqua, comincia a dondolare puffosamente. Si sente soffocare. Una mano puffa la scuote, la puffetta si sveglia, finalmente la voce amica del puffo dentista: «Tutto fatto puffetta . Mezza corona, prego!».

***

Il voto è anonimo.

***

  1. Voto per: Michele
    Commento: Perché la sua versione è molto puffa.
  2. Voto per: Helgaldo
    Commento: I puffacci racchiudono l’essenza della narrazione, puffare la storia mantenendo inalterata la brutalità degli ubriaconi!
  3. Voto per: iara R.M.
    Commento: Accipuffolina! Non è mica facile puffarsi Puffi, bisogna saperne più del Grande Puffo e meno di Quattrocchi, senza scrivere le puffate di Puffo Poeta!
    Nota di Puffo Navigatore: gli archetipi o le professioni che identificano il Puffo in mezzo agli altri 99 vanno scritti in maiuscolo.
  4. Voto per: Iara
    Commento: Un puffamento che non ha dato tregua alla mia lettura, mandando in puff il mio cervello!
  5. Voto per: Marina
    Commento: Avevo già votato, ma forse è andato perso. Avevo indicato una buona motivazione, e ora sarebbe troppo complicato ripetermi. Comunque Marina ha tenuto la barra del thriller aggiungendo alcune soluzioni originali tipo intrapuffare e spropuffare.
    [Non saprei dire, perché è la prima volta che succede. ndr]
  6. Voto per: Iara
    Commento: La sua è la versione più puffosa!
  7. Voto per: iara R.M.
    Commento: Perché non è niente male la sua versione.
  8. Voto per: Michele
    Commento: Mi è piaciuto molto il modo in cui ha portato il mondo dei puffi nel quartiere parigino di Montmartre.
Annunci

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...