Storia in sei parole #29 – Parole intraducibili: Schadenfreude


Dicono che il primo sia stato Hemingway, per vincere una scommessa: «For sale: baby shoes, never worn» (Vendesi: scarpe per neonato, mai indossate). Di sicuro sei parole sono sufficienti a dipingere una storia. Persino un romanzo. Ma sono poche, dannatamente poche, e non è facile per nulla.

La parola di oggi è Schadenfreude, ovvero “gioia nel/del danno”: chi di noi non si è fatto prendere almeno una volta da quella gioia perversa ed esaltazione maligna nel vedere la sfiga colpire il nostro prossimo? Ne sapeva qualcosa l’inventore della scivolata sulla buccia di banana, anche se per me il top è quando il karma si manifesta contro i malvagi e gli imbecilli.

Ecco le mie sei: «Pallottole caricate a cattiverie. Sparo. Rinculo.» 

Giocate con me?

Annunci

15 thoughts on “Storia in sei parole #29 – Parole intraducibili: Schadenfreude

  1. Buon giorno Michele, anche per me il massimo è quando la sfiga colpisce i malvagi, capita però così di rado, ma quando capita è una soddisfazione.
    Le mie storie:
    1. Mors tua vita mea, finalmente eredito.
    2. Mi superi strombazzando, incontri un tir.
    3. Superi la fila al semaforo, paletta polizia.

    Alla terza ho assistito davvero, gongolo ancora adesso. Le prime due sono cattivelle…

    Liked by 2 people

  2. Instant karma: cercate su YouTube con queste parole, ce ne sono per tutti i gusti! 😉
    La mia:
    Sorpassi erodendo sicurezza, gomma forata, guardrail.
    Opinione implacabile, non ti legge nessuno.
    Pettegolavi dal pulpito, adesso stai divorziando.

    Liked by 1 persona

  3. Settimana bianca: rientrato con gamba ingessata.
    Scottatura integrale: rientro anticipato dalle Maldive.

    Mi fermo a riflettere perché mi vengono tutte a tema vacanziero.

    Brindato a champagne. Fermato da etilometro.

    Liked by 1 persona

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...