Miniplot #1


 

wiaw-feel-typing

 

Lo so, lo so. Oggi è lunedì. In teoria avrebbe dovuto esserci una puntata di “Storie in sei parole”. Solo che ultimamente mi pareva che questa rubrica stesse attraversando una fase di stanca e che ci fosse bisogno di tirare un po’ il fiato. Non la sopprimerò, non farò questo sgarbo allo zoccolo duro degli aficionados: le sei parole, ve lo prometto, torneranno lunedì prossimo e si alterneranno con il gioco di oggi, una settimana ciascuno.

Oggi faremo un gioco molto simile, rubato preso a prestito da Plot Machine di Radio 1. Si tratta di scrivere non più di qualche riga, che cominci però con l’incipit che vi segnalerò. Una menzione d’onore a chi saprà scovare da quale libro io abbia tratto la frase che diventa il nostro punto di partenza.

L’incipit di oggi è: “Sapete perché la mia gente ride al mattino?”…

Il mio miniplot è: Sapete perché la mia gente ride al mattino? Per chiedere a Dio che non renda la giornata troppo travagliata e per ringraziare il Diavolo della notte appena passata.

Annunci

39 pensieri riguardo “Miniplot #1

  1. Sapete perché la mia gente ride al mattino? Per allenare il viso al buonumore appena svegli; per proseguire ripassando lo stesso allenamento nel pomeriggio ed infine ridendo prima di andare a dormire.

    Liked by 1 persona

  2. Sapete perchè la mia gente ride al mattino? Perchè ha appena terminato il turno di notte e finalmente va a riposare.
    Un bacione Michele, buona settimana, i tuoi esercizi personalmente non mi stancano mai, ma sono anche felice per le novità.

    Liked by 1 persona

  3. Sapete perché la mia gente ride al mattino?
    Perché ha capito che è l’unico momento buono per riuscirci, ché poi è un attimo dimenticare i denti davanti allo specchio e indossare la maschera per affrontare la giornata fino a sera.

    Liked by 2 people

  4. Sapete perché la mia gente ride al mattino? Perché è disperata. Sì, esatto. Ma tutti sappiamo cos’abbiamo dentro, cosa ci rode l’anima e allora ridiamo: io faccio coraggio a un altro e mi aspetto lui faccia lo stesso con me. E magari ci illudiamo che sia sollievo vero.

    Liked by 1 persona

          1. No, scusami tu. Io sempre troppo autoreferenziale, perciò penso a come sono io e non come sono le creature umane.
            Chiedo venia, ma quando sono dentro il mio antro mi viene spontaneo pensare come quella che sono, ossia un’entità eterea che non conosce la propria natura e vive dentro un corpo umano senza conoscerne il motivo.
            Qualcuno direbbe, per semplificare, una un po’ scentrata insomma.

            Liked by 1 persona

  5. Sapete perché la mia gente ride al mattino? Io non lo so.
    Che poi dico “la mia gente” impropriamente. Potrei usare un altro termine: concittadini forse. Che di mio non ho più niente. E, comunque, non sono come loro. Io non rido. Ho perso anche quest’ultimo tratto distintivo che faceva di me un uomo e non una bestia. Perché ridere è speranza, difesa, lotta. Ridere è contagioso, socializzante. Ridere è sfidare la vita. Ridere è vivere. E io voglio solo morire. No, non sto parlando di suicidio. Troppo complicato, troppo impegno. Fallirei di sicuro anche in questo. Che poi, in fondo, sono già morto. Morire non è smettere di respirare. Non è un cuore che non batte più. Io sono già morto perché ho smesso di ridere.

    Liked by 4 people

  6. Sapete perché la mia gente ride al mattino? Per chiedere a Dio che non renda la giornata troppo travagliata e per ringraziare il Diavolo della notte appena passata. Sì sì, sto proprio parlando dei tipi come lo stronzetto che è uscito dal mio letto non più di cinque minuti fa. Ha sgraffignato qualcosa dal mio frigorifero e poi silenzioso come un gatto se l’è svignata.

    Liked by 1 persona

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...