22 pensieri riguardo “Io ti parlerei. O forse no.

        1. No, no: un dialogo nel senso più ampio possibile. Il testo va messo in gara così com’è, senza tagli o rimaneggiamenti, se non quelli necessari a mascherare nomi e riferimenti troppo noti. Prendendo come esempio quello che ho fatto, un testo “presentabile” potrebbe essere:
          «O R., R, perché sei tu, R.»

          L’esempio è quello che è ma spero d’essermi fatto capire 🙂

          Liked by 1 persona

  1. Se il tempo me lo permetterà – cosa non del tutto scontata – piacerebbe partecipare anche a me 🙂 .

    Ti chiederei un piccolo dettaglio, comunque: devono essere dialoghi puri al cento percento, senza nemmeno la possibilità di un “disse” o di qualche dettaglio sui toni usati da chi parla o sui loro gesti? Lo chiedo anche perché se così dovrò cercare parecchio, visto che di solito i miei dialoghi puri sono molto brevi 😀 .

    Mi piace

    1. No, no. Un dialogo in senso ampio comprensivo di “disse”, descrizioni per intercalare, eccetera. Insomma: tutto quello che c’è nella pagina originale. Altrimenti finiamo per fare una gara di copioni o di sceneggiature… 😉

      Mi piace

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...