Storia in sei parole #42 – Parole intraducibili: Iktsuarpok (Inuit)


da Internet - http://sixwordstoryeveryday.com/
da Internet – http://sixwordstoryeveryday.com/

Dicono che il primo sia stato Hemingway, per vincere una scommessa: «For sale: baby shoes, never worn» (Vendesi: scarpe per neonato, mai indossate). Di sicuro sei parole sono sufficienti a dipingere una storia. Persino un romanzo. Ma sono poche, dannatamente poche, e non è facile per nulla.

Il lunedì stiamo lasciando spazio a nuove puntate di “Sostiene l’autore” (anche la settimana prossima ne avremo un’altra), e così oggi cerchiamo di non perdere le buone, vecchie abitudini.

Questa settimana il nostro dizionario di parole intraducibili dice iktsuarpok (Inuit): l’attesa provata per qualcuno, che spinge a controllare continuamente se la persona sia finalmente arrivata.

Ecco le mie sei: «”Sono pronta”? Quando scendi, poi, vedi».

Giocate con me?

Annunci

27 pensieri riguardo “Storia in sei parole #42 – Parole intraducibili: Iktsuarpok (Inuit)

  1. Aspetto qui? No scendo in strada.
    In strada? In fondo alla via.
    Dai arrivo all’incrocio: vedo meglio.
    Facciamo che ti vengo a prendere?
    O ti geolocalizzo così ti seguo.
    Dove sei? Cosa dici? Stai arrivando?
    Ti ho chiesto dove tu sia.
    Non ho chiesto se stai arrivando.

    Buongiorno…magari un po’ più sereno anche se in attesa di qualcuno! 🙂

    Liked by 2 people

      1. Almeno i tedeschi arrivano esattamente all’ora dell’appuntamento, al massimo un minuto prima, ma giusto perchè hanno l’orologio un minuto avanti 😛

        Mi piace

  2. Visto la piega che sta prendendo ci potrebbe stare un:

    Aspetti da molto? Sono appena arrivato!

    Poi in base a che sia Romano, Milanese o Tedesco sapremo se e di quanto sta mentendo! 😀

    Liked by 2 people

      1. Vogliamo riassumere la mia ultima avventura?

        Ti taggo, e tu non rispondi.
        Rispondi, e non arriva la notifica.
        Me ne accordo dopo un mese!
        Diana Gabaldon sul mio profilo, perdinci!
        Che figura a non risponderle prima…..
        #ZucchembergTiOdio

        Liked by 4 people

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...