Racconti diVersi: Gente per bene gente per male – la votazione


Viola Emi

Hai perso la testa. Ti sei fissato. Lasciala perdere, è solo una puttana!
Fa la puttana. ribattè Lucio senza nemmeno alzare gli occhi immersi nella tazzina di caffè che stringeva tra le mani.
Seduto al tavolino del bar con Marco, per quello che da qualche anno era il loro rito del lunedì mattina – caffè, Gazzetta dello Sport… e commenti da spogliatoio – , Lucio si sentiva inquieto. La recente scomparsa dei genitori aveva rimesso in discussione l’equilibrio di serenità che, con molte difficoltà, era riuscito a raggiungere. Mamma e papà, gente semplice, gran lavoratori. Non gli avevano mai fatto mancare il necessario e, soprattutto, l’avevano desiderato e amato profondamente. Grazie a loro era riuscito a superare il difficile periodo dell’adolescenza senza troppi danni nonostante i presupposti non fossero dei migliori. Emarginato dai coetanei per la sua estrazione sociale, era l’unico della classe a non essere mai invitato alle feste. Non era bastato passare i compiti a quei fighetti del miglior Liceo del paese. Essere sempre gentile e disponibile, non per piaggeria ma perché nella sua natura oltre che per educazione ricevuta, sortiva l’effetto contrario. Fesso lo appellavano. I ricordi corsero a venti anni prima quando, appena sedicenne, ebbe il suo primo approccio con una prostituta. Nulla di sessuale. Non era pronto. Non aveva soldi. Avevano passeggiato e parlato nel tragitto verso casa. Non ricordava più cosa si fossero detti ma aveva ancora ben chiara la sensazione provata. Lei lo aveva accettato, accolto, compreso. Non le importava del lavoro dei suoi genitori o di come era vestito.
Oh! Ci sei? Mi stai ascoltando? il tono di Marco lo riportò bruscamente al presente.
Fa la puttana, non è una puttana.
Marco ancora non aveva capito. Ma non ebbe il tempo di obiettare. Fissando la schiena di Lucio che si allontanava, senza aggiungere altro, dopo aver lasciato i soldi per il conto sul tavolo, non si rese conto nemmeno che quello sarebbe stato il loro ultimo lunedì.

Annunci

Lasciare un commento è sempre una buona idea!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...