Sostiene l’autore…

Philip Roth - da Internet

Philip Roth – da Internet

In questo gioco andremo a caccia del gusto vero e della critica dei lettori; critica che a volte manca per pudore o per paura di offendere. Le regole sono poche ma inderogabili:

  1. L’autore mi invierà un racconto, o un estratto da un romanzo, o qualsiasi altra cosa che possa avere un senso a suo parere, purché non superi il paio di pagine. Per dare qualche misura diremo due cartelle, oppure 3600 battute spazi compresi, oppure 900 parole; non sarò fiscale, basta che non mi mandiate 5 o 10 o 100 pagine di roba. Non tanto per me, quanto per il fatto che poi nessuno avrebbe voglia di leggerla e commentarla. Io pubblicherò il testo, in forma anonima, all’interno di questa rubrica. A nessuno sarà permesso di commentare direttamente, ma ogni pagina conterrà un modulo anonimo attraverso il quale io possa ricevere via email i vostri commenti;
  2. I lettori commenteranno attraverso il modulo, fornendo le proprie idee su come sia possibile migliorare la scrittura, proprio come già avviene per “Acchiappami”. Io provvederò a pubblicare i vostri suggerimenti, facendoli precedere dalla frase “Sostiene un lettore…”;
  3. L’autore mi invierà – se lo riterrà opportuno – le proprie risposte direttamente via email, per evitare che qualcuno prenda il suo posto. Io le pubblicherò, facendo precedere ogni risposta dal mantra “Sostiene l’autore…”

È chiaro che saranno lecite tutte le tecniche di depistaggio: l’autore, per esempio, pur essendo un’autrice potrebbe decidere di rispondere usando il maschile. Oppure un lettore potrebbe commentare fingendosi lettrice. Addirittura lo stesso autore potrebbe fingersi anche lettrice, magari interessata. O magari disinteressatissimo. L’unico limite è la buona creanza; dato che sarò io a ricevere i commenti in posta, sarò io a decidere se siano pubblicabili oppure no.

Potete trovare la genesi di questa rubrica leggendo questo post.

Elenco dei brani partecipanti