Racconti diVersi: Cicale – la votazione


photo credit: i voted via photopin (license)

photo credit: i voted via photopin (license)

 

Viola Emi ha sparigliato le carte e ci ha fatto passare da Guccini alla Parisi: Cicale è diventato il nostro campo di battaglia. Le soluzioni proposte sono molto diverse e sono davvero curioso di vedere quali saranno le preferenze di chi legge.

Vi ricordo che ognuno è libero di votare come crede, però mi sento in dovere di dire che non stiamo facendo una trasposizione da testo a racconto; pertanto, più che premiare l’aderenza di uno svolgimento, mi sentirei di suggerire di premiare lo svolgimento che più abbia colto la sensazione che lascia il testo in esame.

Ricordo anche che i voti sono anonimi e che – in generale – va votato un solo brano. Insieme alla preferenza è necessario dare due righe di motivazione al nostro voto. Ogni esercizio viene presentato in una pagina diversa, secondo l’ordine di arrivo. Giù, più in basso in queste pagine, trovate i numeretti 1, 2, 3, ecc.: questo cappello introduttivo è la pagina 1, gli esercizi sono alle pagine 2 e seguenti. Infine, all’ultima pagina, troverete il modulo per votare e i voti espressi, che riporterò man mano che arrivano. La votazione si chiuderà martedì sera, in tempo per dare un vincitore il prossimo mercoledì per poi giocare con una nuova canzone.

Domani, come accade già da qualche settimana, avremo un’altra puntata di “Sostiene l’autore”: partecipate numerosi!

Buona domenica, buona lettura e buon voto.

Racconti diVersi: l’avvelenata – la votazione


photo credit: i voted via photopin (license)

photo credit: i voted via photopin (license)

 

Sole, caldo, ferie incombenti o magari già iniziate: motivi buoni per frenare l’affluenza alle urne e anche la partecipazione agli esercizi. Questa non è una tirata d’orecchie, è proprio che vi capisco e un poco vi invidio. (Edit: Che poi non è vero: la notte – specie quella prima degli esami – porta sempre consiglio).

I racconti di oggi sgorgano da L’avvelenata di Guccini. Vi ricordo che ognuno è libero di votare come crede, però mi sento in dovere di dire che non stiamo facendo una trasposizione da testo a racconto; pertanto, più che premiare l’aderenza di uno svolgimento, mi sentirei di suggerire di premiare lo svolgimento che più abbia colto la sensazione che lascia il testo in esame.

Ricordo anche che i voti sono anonimi e che – in generale – va votato un solo brano. Insieme alla preferenza è necessario dare due righe di motivazione al nostro voto. Ogni esercizio viene presentato in una pagina diversa, secondo l’ordine di arrivo. Giù, più in basso in queste pagine, trovate i numeretti 1, 2, 3, ecc.: questo cappello introduttivo è la pagina 1, gli esercizi sono alle pagine 2 e seguenti. Infine, all’ultima pagina, troverete il modulo per votare e i voti espressi, che riporterò man mano che arrivano. La votazione si chiuderà martedì sera, in tempo per dare un vincitore il prossimo mercoledì per poi giocare con una nuova canzone.

Buona domenica, buon mare, buona lettura e buon voto.

EDIT: Si sono aggiunte anche Marina e Isabella.

Racconti diVersi: la votazione


photo credit: i voted via photopin (license)

photo credit: i voted via photopin (license)

 

Riprendiamo la vecchia abitudine di votare gli esercizi del mercoledì: non stiamo più parlando di thriller paratattico ma dei Racconti diVersi, in cui prendiamo una canzone e cerchiamo di tradurla in qualche riga di racconto. Il testo di questa settimana è Lei ha la notte. Ognuno è libero di votare come crede, però mi sento in dovere di dire che non stiamo facendo una trasposizione da testo a racconto; pertanto, più che premiare l’aderenza di uno svolgimento, mi sentirei di suggerire di premiare lo svolgimento che più abbia colto la sensazione che lascia il testo in esame.

Ricordo a tutti che i voti sono anonimi e che – tendenzialmente – va votato un solo brano. Insieme alla preferenza è necessario dare due righe di motivazione al nostro voto. Ogni esercizio viene presentato in una pagina diversa, secondo l’ordine di arrivo. Giù, più in basso in queste pagine, trovate i numeretti 1, 2, 3, ecc.: questo cappello introduttivo è la pagina 1, gli esercizi sono alle pagine 2 e seguenti. Infine, all’ultima pagina, troverete il modulo per votare e i voti espressi, che riporterò man mano che arrivano. La votazione si chiuderà martedì sera, in tempo per dare un vincitore il prossimo mercoledì per poi giocare con una nuova canzone.

Buona domenica, buona lettura e buon voto.

Thriller n. 71: la votazione


photo credit: i voted via photopin (license)

photo credit: i voted via photopin (license)

Riprendiamo le nostre vecchie abitudini: c’è un thriller da votare. Abbiamo tempo per farlo fino a mercoledì, quando non ci sarà un nuovo thriller ma forse qualcosa sui dialoghi. Vedremo. Oggi comunque sui torna a parlare della Verità e del modo in cui autori, narratori e personaggi sono in grado di trasmetterla.

Nelle pagine seguenti ci sono gli esercizi, riportati in ordine di apparizione. Nell’ultima pagina trovate il modulo per la votazione e anche i voti, man mano che arriveranno.

Buona lettura, buon voto e buon thriller a tutti.

Thriller n. 56: la votazione


photo credit: i voted via photopin (license)

photo credit: i voted via photopin (license)

L’effetto da cercare, questa volta, era sonoro. Abbiamo chiesto aiuto alla poesia e ai futuristi e abbiamo scritto le nostre versioni zeppe di allitterazioni, onomatopee e tutti i trucchi di cui siamo stati capaci per trasformare il povero lettore in un rumorista.

Nelle pagine seguenti ci sono gli esercizi, riportati in ordine di apparizione. Nell’ultima pagina trovate il modulo per la votazione e anche i voti, man mano che arriveranno.

Settembre, andiamo. È tempo di migrare

Le idee: stanno bene all’aria. Inutile tenerle in cattività, rinchiuderle: in quel caso avvizziscono e non generano prole. Ma, messe in circolo, producono altre idee e contribuiscono a rendere migliore l’ambiente mentale in cui pensiamo. Ecco allora che, come ho ricevuto il thriller paratattico, lo cedo. Lo cedo a Marina, che da domani ne sarà unica responsabile e vestale. Lo faccio con la benedizione di Helgaldo, padre di queste poche righe e pastore emerito di tutti i modi in cui sono state piegate, ricamate, stravolte.

Buona lettura, buon voto e buon thriller a tutti.

Thriller n. 55: la votazione


photo credit: i voted via photopin (license)

photo credit: i voted via photopin (license)

 

Eccoci alle prese con gli effetti speciali, in particolare con il bullet time. L’esercizio era difficile, questa volta, ma sono stati proposti diversi modi interessanti per risolverlo.

Nelle pagine seguenti ci sono gli esercizi, sono riportati in ordine di apparizione. Nell’ultima pagina trovate il modulo per la votazione e anche i voti, man mano che arriveranno.

Buona lettura e buon voto.

Thriller n. 54: la votazione


photo credit: i voted via photopin (license)

photo credit: i voted via photopin (license)

 

Finalmente (!) si ricomincia. Insieme alle traversia della ragazza parigina, che ci sopporta con la rassegnazione di santa Maria Goretti, tornano anche le votazioni per scegliere chi, tra i partecipanti al thriller paratattico, abbia meglio centrato l’obbiettivo. Vi ricordo che il tema dell’ultima puntata era una ambientazione in stile The net, Intrappolata nella Rete.

Nelle pagine seguenti ci sono gli esercizi; come sempre, sono riportati in ordine di apparizione. Nell’ultima pagina trovate il modulo per la votazione e anche i voti, man mano che arriveranno.

Buona lettura e buon voto.